Associazione nazionale Città dell’Olio
Strada di Basciano, 22
53035 Monteriggioni (Si)
Tel. 0577 329109 – Fax 0577 326042
info@cittadellolio.it

https://www.olioincattedra.it/bimboil-junior/intervista-al-proprietario-e-tecnologo-alimentare-dr-cusmai-nicola-dellazienda-masseria-cusmai-1925/



Intervista al proprietario e tecnologo alimentare Dr.Cusmai Nicola dell’azienda “ MASSERIA CUSMAI 1925”



Città dell'Olio: Andria (BT)

Istituto: ICS “ Mariano-Fermi”

Classi / Sezioni: I A

Referente / Insegnante: Sellitri Fabio

La mia Intervista

Titolo dell'Intervista:

Intervista al proprietario e tecnologo alimentare Dr.Cusmai Nicola dell’azienda “ MASSERIA CUSMAI 1925”

Testo dell'intervista

Principali momenti dell’intervista

Nella realizzazione del progetto è stato intervistato il dr.Cusmai Nicola tecnologo alimentare proprietario dell’azienda olearia “ Masseria Cusmai 1925” realtá imprenditoriale ubicata in Andria (BT) il quale gentilmente ha accolto il nostro invito a scuola per la realizzazione di questo progetto. All’esperto gli alunni hanno posto domande:
Il primo a porre la domanda è stato l’alunno Mattia il quale incuriosito ha chiesto all’esperto quale titolo di studio sia necessario per intraprendere l’attività di esperto d’olio e di gestione di azienda agricola olearia. L’esperto ha prontamente risposto rilevando l’importanza dello studio in generale ma soprattutto come poter poi applicare questi concetti in ambito agricolo e produttivo nel settore in questione. Il secondo alunno Nicola ha posto l’esperto una domanda di variazione del prezzo dell’olio in funzione dell’evento bellico in Ucraina.Attenzione in tal senso è stata posta agl’alunni in relazione alla variazione di prezzi vertiginosa relativa al conflitto. L’esperto ha risposto spiegando che l’Ucraina è un paese produttore di oli vegetali e che quindi il conflitto ne ridurrebbe la produzione aumentando quindi la richiesta e con molta probabilità si potrebbe avere un aumento del prezzo. L’alunna Annalisa ha posto una domanda generale di come si possa ottenere un olio di qualità attraverso un concetto di ecosostenibilità. L’esperto ha risposto spiegando l’importanza dell’agricoltura biologica come fondamento del concetto di ecosostenibilità e certificazione volontaria CS4 relativa alla produzione di olio di qualità. L’alunno Michele ha chiesto quale tipologia di trattamenti devono essere effettuati in campo per ottenere un buon raccolto L’aspetto risposto rilevando l’importanza della sequenzialità dei trattamenti che devono essere eseguiti: dalle due potature che sono storicamente effettuate sull’olivo per permettere una maggiore penetrazione della luce, la concimazione organica, l’irrigazione fatta soprattutto goccia per evitare lo spreco di acqua bene importante e fondamentale. Rispettare per la raccolta i tempi di maturazione del frutto. L’alunna Irene ha posto poi una domanda generica sull’importanza e benefici dell’olio sulla salute. L’esperto ha risposto sottolineando gli effetti generici dell’olio ma soprattutto di quello extravergine prodotto in zona dalla cultivar essenzialmente “coratina” con elevato contenuto in bioflavonoidi sostanze antiossidanti che proteggono la cellule dall’azione lesiva dei radicali liberi.L’alunna Aurora ha posto una domanda di carattere organolettico chiedendo se il colore dell’olio possa inficiarne la qualità. L’esperto ha risposto assolutamente di no. Conclude l’intervista l’alunno Nicolas sottolineando il concetto di scadenza di un olio.L’esperto ha risposto dicendo che tale scadenza è più o meno legata al periodo di 18 mesi anche se sarebbe preferibile consumare l’olio entro 12 mesi dalla sua produzione. Questa rappresenta solo una parte delle domande che sono state effettuate stimolando la curiosità di tutti gli intervistatori e anche la nostra come docenti.

Video